Addio Bud Spencer. Tra spaghetti al pomodoro e botte sulle spalle: l’ultimo ricordo di Terence Hill (VIDEO)

dalla Redazione
Video

Un lungo applauso per Bud Spencer, e un coro sempre più forte “Bul-do-zer, -Bul-do-zer”. Il tutto condito con le note di Dune Buggy. È stato questo il saluto che una grande folla di tre generazioni, ha tributato in piazza del Popolo, al passaggio del feretro di Carlo Pedersoli davanti alla Chiesa degli Artisti a Roma, dove oggi si sono celebrati i funerali dell’attore Bud Spencer. A rendergli omaggio è arrivato anche Terence Hill, che all’entrata ha preferito passare da una scalinata laterale per evitare le decine di giornalisti e telecamere e all’uscita ha ricevuto un’ovazione delle persone assiepate lungo le transenne. Ma il compagno di una vita, ha parlato anche in chiesa, negli interventi di rito.

Terence ha ricordato quando ha incontrato per la prima volta Bud Spencer in Spagna. O, ancora, cosa diceva il suo amico di sempre quando pranzavano insieme, con gli spaghetti al pomodoro di Maria Amato, la moglie di Bud.

Ecco il video: