Agenzia di viaggio Casellati. Con il volo blu in vacanza di Stato. Le ferie da sogno della presidente del Senato. Soggiorni ad Alghero nel buen retiro dell’Aeronautica

MARIA ELISABETTA ALBERTI CASELLATI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non solo voli di Stato, ma anche vacanze a cura dello Stato. È alla foresteria dell’Aeronautica militare a Capo Conte, affacciata su una splendida baia in uno parco naturale a 20 chilometri da Alghero, che la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati era diretta con il volo blu IAM9003 del 18 agosto 2020. Una bella villa bianca circondata di palme, con accesso diretto alla spiaggia e un piccolo pontile riservato. Mare da urlo. Zero vicini urlanti di ombrellone. Tutto, se non gratuito, quanto meno a prezzi stracciati. Chi non ci metterebbe la firma?

PAGA PANTALONE. Queen Elizabeth la firma ce la mette regolarmente da tre anni. è stato infatti nell’agosto 2018, poco dopo la sua elezione a seconda carica dello Stato, che ha fatto per la prima volta – pare su consiglio dell’allora ministro alla Difesa Elisabetta Trenta – la sua apparizione in Riviera del Corallo. Sbarcata, all’epoca, da un aereo di linea della Volotea, si è goduta due settimane a Capo Conte con tanto di scorta, il segretario particolare (Teodoro Fortunato) e un’amica (o forse più).

Tra una gita in barca a Capo Caccia e una al Parco dell’Asinara, tra una passeggiata sulla battigia e una seduta di acqua gym, la stampa locale ne ha festosamente registrato lo shopping ad Alghero, con “un passaggio obbligato nella boutique di Piazza Civica dello stilista Antonio Marras”. E anche se nessun dettaglio trapelava sulla sua residenza, ufficialmente “top secret”, i commenti online non lasciavano dubbi: “una villa di proprietà dell’Aeronautica” con “vitto e alloggio pagati dallo Stato… cioè da noi”.

SCORTA SUL BAGNASCIUGA. Il buen retiro, ufficialmente destinato a “soggiorno temporaneo di personale dell’aeronautica militare” e “ubicato in prossimità di un porticciolo turistico in concessione alla Aeronautica Militare”, secondo il demanio regionale consiste in “un gruppo di tre fabbricati principali diversamente disposti sul terreno non recintato, confinante alla strada ed al bagnasciuga”. Lady Casellati ne è rimasta conquistata al punto che nel 2019, due giorni dopo aver presieduto a Roma la seduta che ha portato all’apertura ufficiale della crisi del governo Conte, era già a “passeggiare per Alghero, esattamente in Via XX Settembre, intorno alle 19,00”, come annunciato dal sito Algherolive. Sempre con scorta al seguito.

NON C’E’ IL DUE SENZA IL TRE. Poi è arrivato il Covid, nel 2020. Ed è cominciato l’uso intensivo dei voli di Stato sulla tratta Venezia-Roma, da casa al Senato e viceversa. Poteva la signora rinunciare ai servizi del 31° Stormo durante le ferie? Giammai: il quotidiano La Repubblica ha rilevato, nell’agosto scorso, ben sei voli da e per Alghero. A parte una visita alla prefetta di Sassari Maria Luisa D’Alessandro, con la quale ha avuto “una chiacchierata tra donne delle istituzioni”, la stampa algherese non ha tracciato altri movimenti istituzionali dell’illustre villeggiante: “Nella giornata di ieri (lunedì 24 agosto, ndr) non poteva passare inosservata la sua presenza da un noto parrucchiere della città.

Accompagnata dall’imponente servizio di scorta, ha fatto una breve tappa all’interno del salone di acconciature per poi sfilare via con l’auto di ordinanza”. Verso la solita residenza top secret. E sempre con volo, scorta, auto di ordinanza a spese dei contribuenti. Si ignora, al momento, se mai l’Aeronautica abbia chiesto un rimborso per il vitto e alloggio. O se almeno il parrucchiere abbia avuto l’ardire di presentarle il conto.

Leggi anche: Air Force Casellati batte tutti. Più voli blu di Mattarella, Fico e Draghi. La presidente del Senato è a quota 124. Il numero uno della Camera è fermo a tre in tre anni.