Al-Baghdadi è morto ancora. Ennesima voce sull’uccisione del Califfo con l’Isis che pensa a un nuovo capo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ormai c’è un annuncio al mese: il Califfo Abu Bakr Al-Baghdadi viene dato per morto da qualche fonte. Questa volta la notizia arriva da un’emittente televisiva irachena, Al Sumaria, che parla dell’uccisione del leader dell’Isis che sarebbe avvenuta nei giorni scorsi, senza però spiegare la località. Tanto che l’organizzazione islamista starebbe pensando a un nuovo capo, da annunciare a breve.

“Le autorità di Daesh (altro nome dell’Isis, ndr) a Tel Afar, diventata la capitale provvisoria dell’Isis dopo la caduta di Mosul, hanno annunciato la morte di Baghdadi, senza fornire dettagli, e hanno detto che il nome del nuovo Califfo verrà annunciato presto”, riporta la tv. Ma, come per le volte precedenti, non c’è alcuna conferma ufficiale della morte di Al-Baghdadi, né tantomeno esiste un’immagine di prova. Quindi potrebbe trattarsi nell’ennesima invenzione circolata ad arte. L’unica cosa certa è che l’Isis è in affanno, come testimonia la perdita di Mosul e l’arretramento nella roccaforte siriana di Raqqa.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA