Al Milan la Supercoppa italiana. Juventus sconfitta ai rigori: decisiva la parata di Donnarumma su Dybala

dalla Redazione
Sport

Il Milan ha vinto la Supercoppa italiana 2016. La Juventus campione d’Italia si è arresa ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari erano terminati sul risultato di 1-1. Decisiva la parata di Gigio Donnarumma su Paulo Dybala: Mario Pasalic, l’ultimo a calciare dagli undici metri, non ha fallito consegnando il trofeo alla squadra di Vincenzo Montella.

A Doha, quindi, l’anno solare è finito con un esito a sorpresa rispetto ai pronostici della vigilia. Eppure per la Juventus la partita si era messa bene con il vantaggio siglato da Giorgio Chiellini al 18′: il difensore ha insaccato di testa su cross da calcio d’angolo. Ma il Milan non si è scoraggiato: al 39′ Giacomo Bonaventura ha trovato la rete del pareggio, anche lui di testa, su un traversone proveniente dalla destra. Nel corso del match i bianconeri hanno cercato lo spunto decisivo, ma gli avversari hanno dimostrato di essere pienamente all’altezza della sfida. Il pari è stato il punteggio più giusto dopo i novanta minuti regolamentari.

La Juventus ha sofferto soprattutto nel primo tempo supplementare, quando Carlos Bacca si è divorato per il Milano un’occasione da gol clamorosa. La reazione della squadra di Massimiliano Allegri si è concretizzata a pochi minuti dalla fine, ma Dybala ha sbagliato da posizione molto favorevole. Ai rigori Claudio Marchisio ha bagnato con la rete il primo penalty, a fallire subito  è stato il milanista Gianluca Lapadula: la sua conclusione è stata neutralizzata da Gigi Buffon. Mario Mandzukic, nell’esecuzione successiva, ha però spedito la palla in pieno sulla traversa e sempre Bonaventura ha pareggiato i conti. Dopo le realizzazioni di Higuain, Kucka, Khedira e Suso c’è stato l’errore di Dybala e la festa di Pasalic.