Alfonso Signorini: fidanzato, figli, stipendio, patrimonio e malattia

Chi è Alfonso Signorini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi è Alfonso Signorini: il famoso conduttore ha iniziato la sua carriera professionale non in tv ma come insegnante di latino e greco in un Liceo. Oggi la televisione è diventata il salotto di casa sua.

Chi è Alfonso Signorini

Alfonso Piero Signorini nasce a Milano il 7 aprile 1964. Dopo il diploma in Liceo Classico,  si iscrive all’Università Cattolica di Milano laureandosi  in Lettere Classiche con una specializzazione in Filologia Medievale e Umanistica.

Il famoso conduttore ha studiato pianoforte, per poi conseguire il diploma in conservatorio. Dopo la laurea diventa docente presso il Liceo gesuita Leone XXIII di Milano.  Signorini ha fatto coming out in tarda età, ossia quando aveva 34 anni.

Dopo alcuni anni da giornalista, nel 2002 esordisce in tv come ospite fisso della trasmissione Chiambretti c’è. Da quel momento non ha più lasciato la tv, conducendo diversi programmi di spettacolo tra la Rai e la Mediaset. Oggi, è al timone del Grande Fratello.

Alfonso Signorini: fidanzato

Alfonso Signorini ha un compagno che si chiama Paolo Galimberti nato nel 1968. Dopo una carriera da imprenditore è stato eletto al Senato con il Popolo delle Libertà, aderendo successivamente a Forza Italia.

Alfonso Signorini: figli

Il conduttore televisivo non ha figli. In un’intervista ha dichiarato: “Ho provato ad avere un figlio in affidamento ma non ci sono più i termini anagrafici. Mi sarebbe piaciuto averlo. Sono però contrario alle cose forzate come gli uteri in affitto“.

Stipendio e patrimonio

Oggi per la conduzione della quinta edizione del Grande Fratello Vip, abbia percepito tra i 40 e i 50 mila euro a puntata. A tale compenso, bisogna poi aggiungere quelli derivanti dai suoi giornali, oltre che dalla sua presenza in diversi programmi televisivi.

Malattia del conduttore

In un’intervista rilasciata a Verissimo Alfonso Signorini ha confessato di aver lottato per anni contro una grave malattia: la leucemia mieloide. Dirigevo due giornali, facevo radio tutti i giorni, conducevo più di un programma in tv. Poi una sera la malattia mi è piombata addosso all’improvviso e oggi che, grazie a Dio, ce l’ho fatta, ho capito che il segreto della vita non è credere nel ‘per sempre’, ma credere nel ‘per ora’”.

Il giornalista ha una cicatrice in fronte, che deriva da un’operazione chirurgica effettuata dai dottori per sconfiggere la malattia.