Alitalia, Ryanair è interessata soltanto alla flotta. Ma il governo italiano non vuole vendere la compagnia a pezzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Partita aperta per Alitalia e Ryanair non si tira fuori ma precisa che resta in ballo soltanto per rilevare una parte degli asset. A rivelarlo è stato Michael O’Leary, amministratore delegato della società irlandese, che in una conferenza stampa a Londra ha spiegato che l’azienda è interessata alla flotta di Alitalia.

La notizia è riportata da Bloomberg ed è il preludio a uno spezzatino per Alitalia. Soluzione che non è affatto gradita dai commissari italiani che, in più occasioni, hanno eslcuso uno scenario del genere anche perché c’è stata una chiara indicazione del governo. Vendere la compagnia a pezzi a più acquirenti sembra, almeno adesso, un’ipotesi da escludere. Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, in più uscite pubbliche ha confermato che l’obiettivo è di vendere interamente la compagnia e non a pezzi.

Ryanair soltanto ieri aveva annunciato di farsi da parte nella parita per Air Berlin. Chi, invece, sembra seriamente interessato a rilevare totalmente la compagnia Airl Berlin sono i tedeschi di Condor, azienda controllata dal gurppo di Thomas Cook.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA