Alla faccia della ripresa. Ogni giorno chiudono 30 attività commerciali. Ed è boom di locali sfitti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Se i dati Istat segnano punti a favore del Governo non si può dire altrettanto per quelli di Confesercenti. I dati che riguardano le attività commerciali nei centri urbani sono assolutamente drammatici. In Italia ci sono oltre 627mila locali commerciali sfitti per mancanza di un’impresa che vi operi all’interno, quasi il 25% del totale disponibile, con valori percentuali che in alcune periferie sfiorano il 40%. La stima di Confesercenti arriva sulla base delle rilevazioni fatte delle imprese di intermediazione immobiliare.

SERRANDE ABBASSATE
Nei primi otto mesi di quest’anno i dati parlano di 30 negozi e pubblici esercizi chiusi in media ogni giorno. Alla faccia della ripresa, questi dati sembrano mostrare tutt’altra realtà. Dal 2012, invece, fino ad oggi sono oltre 300mila quelle che hanno cessato l’attività. In questa classifica a fare da padrone nella classifica dei negozi sfitti ci sono Lombardia, Campania e Lazio.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA