Alla senatrice leghista Fregolent bonus da 240 euro per il centro estivo del figlio. Ma lei si è giustificata dicendo di averli dati in beneficienza

Dopo lo scandalo del bonus da 600 euro dell’Inps richiesto da tre consiglieri regionali veneti – che Salvini aveva promesso di cacciare dal partito, cosa poi mai avvenuta – nella Lega spunta un’altra furbetta del bonus: la senatrice e consigliera comunale di Sernaglia, in provincia di Treviso, Sonia Fregolent (nella foto) che ha chiesto e ottenuto dal Comune dove risiede un contributo di 240 euro per il centro estivo frequentato dal figlio. Torna dunque il tema dei contributi erogati dal Governo per aiutare chi è in difficoltà economica che purtroppo vengono richiesti anche da chi, come in questo caso, percepisce uno stipendio di circa 14 mila euro al mese. La parlamentare si è giustificata dicendo di averli dati in beneficienza, ma la beneficienza, semmai, si fa coi soldi propri.

PROTESTA LEGA CON SALVINI DAVANTI PALAZZO CHIGI
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram