Amazzonia, il G7 stanzia 20 milioni di dollari per inviare i Canadair. Le immagini di Parmitano dallo spazio: “Fumo visibile per migliaia di chilometri. Decine di incendi dolosi nella foresta”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il G7 sbloccherà un aiuto d’emergenza di almeno 20 milioni di dollari per inviare Canadair da destinare alla lotta gli incendi che stanno devastando la foresta amazzonica. E’ quanto ha annunciato, questa mattina, l’Eliseo, a margine del vertice che si sta svolgendo a Biarritz. “Offriremo ai Paesi amazzonici che faranno conoscere le loro esigenze (un contributo) di almeno venti milioni di euro”, ha precisato Emmanuel Macron.

Il presidente francese ha stigmatizzato il “doppio flagello” della distruzione che sta colpendo il “polmone verde del pianeta” e della maggiore diffusione di anidride carbonica nell’atmosfera. “Noi dobbiamo reagire”, ha sottolineato Macron, “siamo un Paese amazzonico” con il parco amazzonico della Guyana. Oltre all’assistenza finanziaria, alla prossima Assemblea generale delle Nazioni Unite sarà lanciata un’iniziativa per preservare l’Amazzonia. Le “questioni centrali” di questo progetto saranno, secondo il capo dello stato francese, “la riforestazione di territori devastati”, lo “sviluppo sostenibile” e “l’agro-ecologia”. Il tutto “in accordo e per il bene delle popolazioni locali”.

Intanto arrivano dallo spazio le immagini scattate da Luca Parmitano che mostrano quanto siamo enorme il danno causato dal fuoco alle foreste. “Il fumo, visibile per migliaia di chilometri, di decine e decine di incendi dolosi nella foresta amazzonica” scrive sulla pagina Facebook, l’astronauta italiano in missione sulla Iss.