L’America volta pagina. Biden: “La nostra è una vittoria convincente e chiara. Sarò un presidente che unisce, non che divide”. Ma Trump non si arrende: “Sono io il legittimo vincitore”

dalla Redazione
Mondo

“Il popolo di questa Nazione ha parlato. La nostra è una vittoria convincente e chiara”. E’ quanto ha detto il presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, durante il discorso per celebrare la vittoria a Wilmington, nel Delaware. “Abbiamo ottenuto 74 milioni di voti, il numero più alto che un ticket americano abbia mai avuto”, ha spiegato il candidato democratico, facendo riferimento anche alla vicepresidente Kamala Harris, la prima donna eletta per questa carica. “Non ci sono Stati blu o rossi, ci sono solo gli Stati Uniti – ha detto ancora Biden -: sarò un presidente che unisce, non che divide. Torniamo ad ascoltarci, siamo tutti americani. Diamoci una possibilità aiutandoci l’uno con l’altro”.

“Basta trattare i nostri avversari come nemici”, ha aggiunto Biden, per il quale “è il tempo di dire basta alla rabbia e alla demonizzazione della politica. La grande maggioranza degli americani che hanno votato vuole che i veleni restino fuori dalla politica e che il Paese si unisca, per guarire le sue ferite”. Primo punto in agenda per Biden “mettere sotto controllo il Covid”. “Non risparmierò alcuno sforzo contro questa pandemia”, ha aggiunto il presidente eletto.

Ma Donald Trump, nel frattempo, annuncia che lunedì stesso inizierà un’offensiva legale contro il risultato delle elezioni “per assicurare che le leggi elettorali siano rispettate e che venga eletto il legittimo vincitore”. Lo afferma Donald Trump, assicurando che “questa elezione è lungi dall’essere finita. La vittoria di Joe Biden non è stata certificata in tutti gli Stati”.

“Congratulazioni al popolo e alle istituzioni americane per un’eccezionale dimostrazione di vitalità democratica. Siamo pronti a lavorare con il presidente eletto Joe Biden per rafforzare le relazioni transatlantiche. Gli Stati Uniti possono contare sull’Italia come un solido alleato e un partner strategico” scrive su Twitter il premier Giuseppe Conte. “Desidero esprimerle – afferma in un messaggio diretto a Biden il presidente della Repubblica Sergio Mattarella -, a nome della Repubblica italiana e mio personale, i più calorosi rallegramenti per la sua elezione alla Presidenza degli Stati Uniti d’America. Il popolo americano ha affidato a lei, a seguito di un confronto che ha visto una straordinaria partecipazione, il mandato di guidare gli Stati Uniti in un momento drammaticamente complesso per l’intero pianeta. La comunità internazionale ha bisogno del contributo statunitense, a lungo protagonista nel costruire le regole del multilateralismo, per affrontare una crisi senza precedenti che sta mettendo a repentaglio la salute, la vita e l’avvenire di milioni di persone”.