Anche Cuffaro chiede i servizi sociali. L’ex governatore della Sicilia potrebbe andare al centro di Biagio Conte di Palermo. Presentata l’istanza: il Tribunale deciderà il 17 dicembre

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Totò Cuffaro si trova rinchiuso a Rebibbia da 33 mesi. L’ex governatore della Sicilia, Totò Cuffaro è stato condannato in via definitiva a sette anni di carcere per favoreggiamento aggravato alla mafia. Si aprono, però, degli spiragli per tornare a casa a Natale. I suoi legali hanno avviato l’istruttoria per la richiesta di affidamento ai servizi sociali. E se Cuffaro potrà passare a casa il Santo Natale lo deciderà il Tribunale di sorveglianza di Roma che verificherà l’istanza il 17 dicembre. Cuffaro potrebbe svolgere il servizio sociale nel centro di Biagio Conte, a Palermo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA