E ora anche Moratti molla il Titanic calcio. Raggiunto l’accordo con Thohir: l’Inter passa nelle mani del magnate indonesiano. Finisce un’era per i tifosi nerazzurri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La fine di un’era. Vincente quella degli ultimi anni dopo un inizio non proprio incoraggiante. Massimo Moratti cede la sua Inter al magnate indonesiano Thohir. L’accordo per il passaggio delle quote azionarie è stato trovato a Parigi. Le firme, che ora dovrebbero essere una pura formalità, arriveranno la prossima settimana. La svolta decisiva nell’incontro della banca Lazard dove i rispettivi rappresentanti legali erano al lavoro già da diverso tempo. L’accordo di oggi giunge dopo cinque mesi di trattative: alla fine i  bilanci in profondo rosso hanno reso necessaria l’operazione. Ora non resta che capire i dettagli dell’accordo. E quale sarà il ruolo dei Moratti nella nuova Inter. Anche se dovrebbe continuare ad avere un ruolo centrale nella società.

Il presidente del triplete

Corre l’anno 2010 quando l’Inter di Moratti e Josè Mourinho, contro tutto e tutti, conquista i campi italiani e quelli dell’intera Europa vincendo tutto il possibile. Moratti è azionista di maggioranza dell’Inter dal 18 febbraio 1995. In 18 anni ha vinto 5 scudetti, 4 Coppe Italia, 3 Supercoppe italiane, 1 Champions League, 1 Mondiale per club e 1 Coppa Uefa. L’accordo prevede che Moratti continuerà ad avere un ruolo centrale nella società nerazzurra.