Ancora allarme meningite. Dopo il bimbo morto a Firenze, un nuovo caso a Chiavari: la donna è in condizioni critiche. E a Napoli muore un 18enne

dalla Redazione
Cronaca

Dopo l’allerta a Roma e il caso del bambino morto a Firenze, è psicosi meningite. Siamo in Liguria. È qui che è scoppiato un nuovo caso di meningite da meningococco, riscontrato in una trentaquattrenne sudamericana peruviana a Chiavari.

A comunicarlo è stata la Asl4 della cittadina in provincia di Genova. La donna è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Lavagna la sera del 25 dicembre, per poi essere trasferita dopo poche ore in condizioni critiche nel Reparto di Rianimazione dell’Ospedale San Martino di Genova.

Al fine di ridurre il rischio di ulteriori casi di contagio, sono stati sottoposti a profilassi con gli appropriati antibiotici tutti i contatti stretti dell’ammalata e cioè i familiari e tutti coloro che hanno frequentato continuativamente la sua abitazione nei 7 giorni precedenti la comparsa della sintomatologia. Le condizioni dell’ammalata ad oggi permangono critiche.

Intanto a Napoli è morto il diciottenne giunto mercoledì sera in gravi condizioni all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli). La diagnosi è stata confermata dagli esami effettuati dal nosocomio stabiese in collaborazione con l’ospedale Cotugno di Napoli che hanno accertato la positività per “neisseria meningitidis”. A comunicarlo è l’Asl Napoli 3 Sud alla quale fa capo l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia.

COS’È LA MENINGITE E COME RICONOSCERLA