Annullata la missione Artemis 1. Problemi ai motori del razzo

Era previsto oggi il lancio da Cape Canaveral del mega-razzo della Nasa. La missione Artemis punta a portare l'uomo di nuovo sulla Luna.

Doveva essere il grande giorno e invece il lancio dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral del mega-razzo lunare della Nasa, Artemis 1, è stato rinviato al 2 settembre per problemi ai motori. Nonostante il rinvio, sarà lo stesso possibile seguire l’evento in diretta streaming anche dall’Italia.

Annullata la missione Artemis 1. Problemi ai motori del razzo

Era previsto oggi il lancio da Cape Canaveral del mega-razzo della Nasa. La missione Artemis punta a portare l’uomo di nuovo sulla Luna

Si trattava del primo lancio di prova, dunque senza equipaggio, del vettore di nuova generazione sviluppato dalla Nasa che segna l’inizio del programma Artemis, con il quale gli Usa puntano a raggiungere la Luna e Marte 50 anni dopo le missioni Apollo. La prima missione dovrà servire a dimostrare alla Nasa la capacità del nuovo vettore di volare in orbita attorno alla Luna e rientrare in sicurezza sulla Terra.

La Nasa ha riferito che il lancio previsto alle 14.33 italiane di oggi è stato annullato per l’impossibilità di riparare il guasto insorto nel terzo motore RS-25 del lanciatore Sls. Il lancio potrebbe dunque slittare al 2 settembre: la finestra si dovrebbe aprire alle 18:48 ora italiana per una durata di 120 minuti. In quel caso la missione dovrebbe durare 39 giorni invece che 42, concludendosi con un ammaraggio nell’Oceano Pacifico previsto per l’11 ottobre.

Prima dello stop della missione Artemis 1, sempre a causa di problemi tecnici, era stato interrotto per due volte il caricamento dell’idrogeno liquido usato come propellente insieme all’ossigeno nel lanciatore americano Space Launch System (Sls). I tecnici della Nasa hanno riscontrato una perdita di idrogeno che sembra essere localizzata nella stessa area dello stadio centrale del razzo che aveva dato problemi durante le prove generali dello scorso aprile.

L’astronauta della Nasa, Stan Love, ha riferito alla Bbc che i problemi tecnici che si stanno verificando per il primi lancio della missione Artemis 1 sono “molto comuni”. “Soprattutto per il primo volo di un veicolo spaziale nuovo di zecca”, ha detto l’astronauta aggiungendo che oggi è la prima volta che il razzo è stato portato vicino al decollo. Love ha ribadito che si tratta di un volo di prova, il che significa che ci sono “molte possibilità che si verifichino nuove cose”.

Lancio della missione Nasa verso la Luna: dove seguire la diretta

Nonostante il rinvio, la diretta streaming del lancio sarà possibile seguirla dall’Italia. Diversi i canali e la piattaforme da poter scegliere: la prima è la fonte principale sarà la NASA TV. Inoltre, l’ASI(Agenzia Spaziale Italiana) metterà a disposizione un link dedicato alla diretta con collegamenti e commenti del lancio. Dunque, appuntamento a venerdì 2 settembre per il secondo tentativo di lancio della missione verso la Luna.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram