Apertura debole per le borse europee

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Partono poco sotto la parita’ i listini europei, in una giornata con pochi spunti macroeconomici di rilievo ma che comunque ha gia’ registrato il miglioramento dell’outlook del Portogallo (a stabile) da parte di S&P. Parigi cede cosi’ lo 0,35%, Francoforte lo 0,13% e Milano lo 0,15% all’indomani dell’apertura di Mario Draghi, numero uno della Bce, a nuove mosse di politica monetaria espansiva a giugno. A Piazza Affari ancora vendite su Prysmian dopo le deludenti stime sul mol 2014 e le indiscrezioni di stampa su un possibile interesse per la francese Nexans. Vendite anche su GTech (-1,9%) e Cnh Industrial (-1,5%), entrambi hanno appena diffuso i conti, mentre qualche timido acquisto si conferma su Finmeccanica (+0,9%) e sulle banche, a partire da Mps (+0,7%), e su Yoox (+0,8%). Sul resto del listino, balza Seat Pagine Gialle (+11,8%) dopo le anticipazioni del Sole 24 Ore sull’offerta della cordata guidata da DMail (+11%). Sul mercato valutario l’euro e’ stabile a 1,383 dollari mentre il petrolio rimbalza in Asia e guadagna 20 centesimi a 100,46 dollari al barile