Apertura in rialzo per la Borsa di Milano (+1,2%). Bene Fca ed Exor. Segni più anche tra i bancari. Lo Spread a 267 punti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Borsa di Milano (+1,2%) guida i listini del Vecchio continente. A Piazza Affari vola il comparto dell’automobile dopo che Fca (+11%) ha proposto la fusione con il gruppo Renault (+12). Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 267 punti con il rendimento del decennale italiano al 2,56%. Oltre ad Fca corre anche Exor (+8,1%). Bene anche Cnh (+1,8%) e Ferrari (+1%). Andamento positivo anche tra i bancari: Mps (+1,4%), Intesa (+1,3%), Banco Bpm (+1%) e Unicredit (+0,6%). Bene Autogrill (+1,9%). Apertura positiva anche per Tim (+1,6%), Mediaset (+1,4%), Italgas (+0,6%), Eni, Saipem (+0,5%) e Snam (+0,3%), in calo Tenaris (-0,3%).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA