Apertura in rialzo per Piazza Affari (+1%). Lo spread tra Btp e Bund a 300 punti base favorisce i bancari. Tonfo Fca (-4,9%)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Apertura in rialzo (+0,82) per Piazza Affari con l’indice Ftse Mib, alle 10.30, al +1%. Milano è spinta da Stm (+4%), mentre lo spread tra Btp e Bund stabile a quota 300 punti favorisce Banco Bpm (+3,8%), Ubi Banca (+2,47%), Poste (+2,3%), Unicredit (+1,3%) e Intesa (+0,8%). Sprint di Mps (+2,57%), invariata, invece, Carige a differenza di Popolare Sondrio (+0,9%). Male Fca (-4,9%) all’indomani dei conti trimestrali e dopo la bocciatura degli analisti di Mediobanca, mentre sale Cnh (+2,89%). Acquisti su Fineco (+2,98%), Moncler (+2,65%), Saipem (+2,24%) e Buzzi (+2,49%), mentre cedono Recordati (-0,97%), Snam (-0,54%) e Terna (-0,15%).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA