Apertura piatta per i listini europei

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

L’Europa dei mercati azionari inaugura la settimana con una partenza incolore: le tensioni nell’area russo-ucraina e nel Medio Oriente e il nutrito calendario di dati macroeconomici e di conti societari previsto per la settimana consigliano ancora cautela agli investitori.

Francoforte e’ al momento la piu’ penalizzata (-0,26%), Milano cede lo 0,2% nel Ftse Mib complice la correzione delle popolari, vivaci venerdi’, e di Fiat (-0,7%). Flessione superiore a un punto percentuale per Yoox (-1,2%). Scatto di Maire Tecnimont (+4,4%) che ha annunciato un’intesa per realizzare un megacomplesso di fertilizzati in Indiana.

Sul fronte valutario, euro sulle posizioni di venerdi’ sera a 1,3532 dollari (1,3525) e a 137,03 yen (137,12). Dollaro/yen a 101,26 (101,36). Petrolio in calo dello 0,3%: il contratto agosto del Wti scambia a 102,80 dollari al barile

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA