Armenia, gruppo armato assalta la polizia e il ministero dell’Interno. Ucciso il colonnello Artur Vanoyan

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Caos a Erevan, capitale dell’Armenia. Questa mattina un gruppo di uomini armati ha assaltato il quartier generale della polizia e i reparti del ministero dell’Interno. Sono state prese diverse persone in ostaggio, due dei quali sono state liberate dalle forze speciali. Un poliziotto è morto nell’attacco e due sono rimasti feriti. La vittima è il colonnello Artur Vanoyan. A darne notiziaGunan Pogosyan, uno dei vice comandanti della polizia armena, precisando che “diversi poliziotti sono rimasti feriti”.

La rivendicazione dell’attacco parla di un assalto finalizzato a chiedere la liberazione di Jirair Sefilyan, leader dell’opposizione arrestato il 20 giugno scorso. Serfilyan è il fondatore del movimento “Nuova Armenia”, e ha affermato recentemente che il cambio di governo non è possibile tramite elezioni. Per queste ragioni lo scorso giugno è stato arrestato accusati di aver organizzato un complotto per prendere il controllo di alcuni edifici chiave di Erevan.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA