Attentato al mercato di Natale. Anche una ragazza di Sulmona dispersa a Berlino. Il suo nome è Fabrizia Di Lorenzo

dalla Redazione
Mondo

Anche un’italiana sarebbe dispersa nella strage di Berlino. Il suo nome è Fabrizia Di Lorenzo. Il suo cellulare sarebbe stato ritrovato vicino a Breitscheidplatz, il luogo della strage. Un ragazzo l’ha trovato e consegnato alla polizia.

Si chiama, come detto, Fabrizia di Lorenzo, 31 anni originaria di Sulmona, l’italiana dispersa nell’attentato al mercatino di Natale di Berlino di ieri sera. La cugina ha lanciato un appello su Twitter perché non se ne hanno più notizie da subito dopo l’attentato.

Contattata telefonicamente, l’Ambasciata italiana a Berlino non ha smentito, limitandosi a dire che sono in corso verifiche con le autorità. Si rincorrono gli appelli anche sui social network dei parenti in cerca di rassicurazioni.

La giovane vive e lavora a Berlino dove si è trasferita già da alcuni anni. Chiunque abbia notizie può mettersi in contatto con l’ambasciata italiana a Berlino.

Attentato con finalità di terrorismo: è questa l’ipotesi di reato formulata dal pm Francesco Scavo che ha aperto un’inchiesta dopo la strage avvenuta ieri a Berlino. Oltre al caso della 30enne di Sulmona che risulta ufficialmente dispersa, altri nostri connazionali potrebbero essere rimasti coinvolti nell’attentato di Charlottenburg. Il magistrato ha già ricevuto una informativa dal Ros su quanto accaduto.