Attentato Istanbul, arrestati tre cittadini russi. Avrebbero legami con l’attacco che ieri ha causato 10 morti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tre cittadini russi sono stati arrestati per legami con l‘attentato di ieri a Istanbul che ha causato 10 morti e 15 feriti. I tre, che avrebbero legami con la strage, sono stati fermati durante un raid nella città di Antalya (sud della Turchia). Notizia confermata dal consolato russo ad Ankara; “i motivi della detenzione devono essere ancora chiariti”, hanno fatto sapere dal consolato stesso.

I sospetti sarebbero stati in contatto con i combattenti Is nelle zone di conflitto e avrebbero fornito loro supporto logistico, secondo quanto rivelato dall’agenzia di stampa statale turca Anadolu. Già ieri 65 persone sospettate di far parte del movimento jihadista sono stati arrestate ad Ankara, Izmir (ovest), Kilis, Adana e Mersin (sud) e QuaSanliurfa (sud-est).