Attentato kamikaze a Kabul davanti all’ambasciata russa: si contano svariate vittime, inclusi alcuni diplomatici

Attentato kamikaze a Kabul davanti all’ambasciata russa: morti anche due funzionari. Per Mosca, si tratta di un “attentato terroristico”.

Attentato kamikaze a Kabul davanti all’ambasciata russa: le emittenti afghane e le agenzie di stampa di Mosca hanno riferito la presenza di svariate vittime, inclusi alcuni diplomatici inviati dal Cremlino.

Attentato kamikaze a Kabul davanti all’ambasciata russa: si contano svariate vittime, inclusi alcuni diplomatici

Attentato kamikaze a Kabul davanti all’ambasciata russa

Un attentato kamikaze si è consumato a Kabul, in Afghanistan. In considerazione delle informazioni sinora diffuse, è stato riferito che il kamikaze responsabile dell’attacco si sia diretto verso uno dei cancelli dell’ambasciata russa situata nella capitale afghana nel momento in cui un funzionario era uscito all’esterno della struttura per annunciare i nomi dei richiedenti il visto e ha fatto esplodere una bomba. La tv satellitare al-Jazeera ha riferito la presenza di morti e feriti, anche tra i diplomatici russi

La notizia è stata diffusa dall’agenzia di stampa di Mosca, Ria Novosti, che ha citato una fonte secondo la quale “da 15 a 20 persone sono rimaste uccise o ferite a causa dell’esplosione”. Inoltre, Ria Novosti ha asserito che il responsabile della deflagrazione è stato ucciso dalla polizia locale.

Al momento, è stata confermata la morte di due diplomatici russi. Il Cremlino ha confermato che l’esplosione sia da imputare a un “attentato terroristico”.

Si contano svariate vittime, inclusi alcuni diplomatici

In merito all’attacco, il portavoce della polizia di Kabul, Khalid Zadran, ha diramato la seguente nota: “Il 5 settembre, alle 10.50 ora di Kabul, nei pressi dell’ingresso dell’ufficio consolare dell’ambasciata russa a Kabul, un militante ha fatto esplodere un ordigno esplosivo”, hanno fatto sapere da Mosca. L’attacco non è stato sinora rivendicato”.

Il portavoce ha fatto riferimento a un bilancio preliminare di un morto tra i civili e dieci feriti. Per Zadran, “un attentatore suicida” ha tentato di farsi saltare in aria “tra la folla” in prossimità dell’ambasciata russa, “ma è stato intercettato dalle forze di sicurezza prima che raggiungesse l’obiettivo e questo ha provocato l’esplosione”.

Differente il bilancio fornito da al-Jazeera, che parla di almeno otto vittime. L’emittente ha riportato anche alcune testimoniante di presenti sul luogo della tragedia che hanno raccontato di “morte vittime”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 12:09
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram