Avvio in forte rialzo per la Borsa di Milano (2,09%). Bene bancari ed energetici. Lo spread tra Btp e Bund apre la seduta a 283 punti base

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Avvio in forte rialzo per la Borsa di Milano con l’indice Ftse Mib che guadagna il 2,09% a 19.589 punti. In netto calo lo spread tra Btp e Bund che apre la seduta a 283 punti con il rendimento del decennale italiano al 3,17%. A trainare il listino di Piazza Affari soprattutto i titoli automobilistici e tecnologici: Stm (+6,1%), Cnh (+4,3%), Fca (+3,5%), Brembo (+3,4%), Pirelli (+3%) ed Exor (+3,1%). Bene il settore dell’energia, Saipem (+3,9%), Tenaris (+3,5%), Eni (+2%), e quello bancario e assicurativo: Banco Bpm (+3,5%), Mps (+3,3%), Unicredit (+2,9%), Intesa (+2,5%) e Ubi (+2,1%), Generali (+2,1%).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA