Azzolina: “Oggi gli studenti della Campania non sono nelle aule ma in giro nei centri commerciali e non credo siano luoghi più sicuri delle scuole”

dalla Redazione
Politica
LUCIA AZZOLINA

“Il ministro della scuola da solo non può impugnare un provvedimento regionale, e non ho il potere di aprire o chiudere le scuole, la decisione. Eventualmente sarà di tutto il governo. Il mio problema ora sono gli studenti”. E’ quanto ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, tornando a parlare dell’ordinanza di chiusura delle scuole firmata ieri dal governatore Vincenzo De Luca. “La scuola è una priorità per il paese? Per me è una priorità assoluta. Le scuole chiuse – ha aggiunto l’esponente dell’Esecutivo – rischiano di allargare il divario sociale. Non ho sentito il governatore De Luca ma sono disponibile a dialogare con tutti ma chiedo che ci sia la massima attenzione alle nuove generazione. Chiusure le scuole in Campania? Io guardo i dati e i dati ci dicono che le scuole sono posti sicuri. Oggi gli studenti della Campania non sono nelle aule ma in giro nei centri commerciali, e non credo che questi siano luoghi più sicuri delle scuole”.