Belgio, la tensione torna alle stelle. Dichiarazioni choc del procuratore federale: “Il prossimo 15 gennaio si teme un attentato”. Data simbolica in cui furono uccisi due terroristi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tensioni internazionali nell’aria. E ancora tanta, tanta paura. In Belgio l’allerta terrorismo torna alle stelle. E ad alimentare il clima di paura è l’intervista rilasciata dal procuratore federale Frederic van Leeuw a Le Soir nella quale annuncia come data sensibile e a forte rischio attentato quella del prossimo 15 gennaio. Esattamente venerdì prossimo, fra una settimana. Si tratta di una data simbolica, secondo il procuratore federale, perché ricorre un anno esatto dall’uccisione dei due terroristi che preparavano attentati a Verviers. “Teniamo conto di questa data simbolica, i terroristi cercano sempre simboli”, ha detto van Leeuw. Per questo l’attenzione dei servizi ha raggiunto di nuovo la massima allerta.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA