Bomba d’acqua e fango colpisce le marche

dalla Redazione

Bomba d’acqua e fango colpisce le marche

A Sinigallia un uomo è morto dopo un arresto cardiaco perché l’ambulanza non ha potuto raggiungerlo: le strade, infatti, erano bloccate da fiumi di fango e acqua. Sul posto è arrivata un’eliambulanza: il medico si è calato con un verricello per prestare soccorso, ma era troppo tardi.

La vittima, Nicola Rossi, aveva 86 anni. Viveva a Roncitelli, frazione di Senigallia: si è sentito male e i familiari hanno chiamato il 118, ma, come in altre zone del circondario, i soccorsi via terra erano resi impossibili dalle condizioni delle strade.

”Non escludiamo che nella zona di Senigallia ci siano altre vittime, stiamo verificando una voce che si è diffusa in queste ore” dice il dirigente della Protezione civile delle Marche Roberto Oreficini, che coordina gli interventi per l’alluvione che ha colpito la regione, in particolare il Senigalliese.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 18:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram