Borsa: apertura negativa sulle piazze europee

dalla Redazione

Borsa: apertura negativa sulle piazze europee

Apertura leggermente negativa per le principali Borse europee il giorno dopo la Bce e in attesa del cruciale dato sull’occupazione americana di febbraio. Parigi e Francoforte
cedono rispettivamente lo 0,05% e lo 0,2% mentre a Milano l’Ftse Mib lascia sul terreno lo 0,37%. Subito vendite su Telecom Italia (-1%) dopo i conti 2013 e l’azzeramento della cedola sulle ordinarie. Giu’ anche le principali banche popolari con Bpm (-2,3%) e Bper (-1,2%) mentre Buzzi lascia sul terreno l’1,3%. In cima al listino, invece, torna a
salire Mps (+3%) dopo le prese di beneficio di ieri in attesa delle prossime mosse della Fondazione, e si conferma Yoox (+0,9%) a valle dei conti 2013. Fuori dal listino principale spiccano Sias (+3%) premiata dal buy di Equita a valle del bilancio e Brembo, che avanza di un altro 5,1% anch’essa dopo i conti dell’anno scorso, diffusi ieri. Sul mercato valutario l’euro si rafforza ulteriormente a 1,386 (1,384 ieri in chiusura) mentre il petrolio Wti guadagna 19 centesimi a 101,75 dollari al barile.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 22:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram