Borsa, Draghi spinge i mercati. La Bce lascia i tassi invariati. E lo spread Btp-Bund scende sotto i 100 punti, non succedeva da marzo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’ultima volta che lo spread scendesse sotto quota 100 era stata lo scorso mese di marzo. Oggi è accaduto di nuovo con il differenziale Btp-Bund che ha toccato quota 99,9 punti base. Ma quella odierna è stata una giornata estremamente positiva per le Borse europee grazie alla promessa del presidente della Bce, Mario Draghi, di rivedere a dicembre la politica monetaria con nuovi interventi a sostegno dell’economia.  Milano ha terminato le contrattazioni in progresso del 2%. Bene le azioni delle banche, brilla anche Telecom a +5,1%.