Borsa, effetti positivi del referendum: la sterlina vola

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Il Regno Unito vince e la sterlina pure. Mai così in alto negli ulti due anni: le reazioni positive delle Borse aperte nella notte sono cresciute di pari passo con il rafforzarsi del vantaggio del “no” all’indipendenza scozzese. La sterlina tocca il massimo sull’euro dal luglio 2012 a 78,10 pence, per poi stabilizzarsi a quota 78,40 pence, ma sono attesi nuovi balzi.

Bene anche Piazza Affari che apre in forte rialzo, con l’indice Ftse Mib che fa segnare +1,14% a 21.368 punti. L’All Share +1,06%.

Buone notizie anche per quanto riguarda lo spread. Il differenziale di rendimento con i Bund decennali scende sotto i 130 punti a quota 128 nei primi scambi.