Borse europee ancora in affanno

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Le Borse europee chiudono la settimana ancora in affanno. A Milano Piazza Affari conclude le contrattazioni con il Ftse Mib che perde l’1,01%. Osservata speciale la Fiat dopo il via libera degli azionisti alla fusione con Chrysler che porterà alla nascita di una società di diritto olandese, quotata sulla Borsa di New York. Bene Intesa Sanpaolo in scia a una trimestrale migliore delle attese. Londra chiude perdendo lo 0,76%, Parigi lascia sul terreno l’1,02% (appena sotto Milano), molto male Francoforte che cede il 2,09%.

Alla chiusura dei mercati europei Wall Street è debole, il Dow Jones scende dello 0,3%, l’S&P dello 0,4% e il Nasdaq dello 0,5%. Lo spread tra Btp e Bund tedeschi sale a 163 punti base, con i Btp che rendono il 2,75%.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA