Borse europee, avvio fiacco

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Borse europee fiacche in vista dei dati sull’edilizia nell’Ue, mentre i futures Usa sono positivi in attesa della Fed, che deciderà sui tassi e sugli stimoli all’economia. Milano (-0,39%) frena con Parigi (-0,36%) e Londra (-0,34%), mentre Francoforte (-0,11%) e Madrid (-0,18%) fanno meglio. Le vendite colpiscono il settore delle costruzioni.
A Piazza Affari è in altalena Mps dopo il collocamento del 12% da parte della Fondazione: il titolo ha aperto in rialzo dell’1% e cede ora l’ 1,5% segnando la performance peggiore del listino principale. Restano ben intonate le popolari con il Banco Popolare a +0,97% e la Popolare Milano a +0,5%. Piatta Pirelli (+0,09%), recupera Yoox (+0,5%) dopo il tonfo di ieri. Sul mercato valutario, euro a 1,3924 dollari (da 1,3914 dollari ieri) e a 141,42 yen (da 140,99). Dollaro/yen a 101,565 (101,34).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I 5S al bivio della loro storia

Come i capponi di Renzo, che se le davano di santa ragione mentre era già pronta la loro pentola, nei Cinque Stelle si menano come fabbri incuranti del barbecue che li attende, gentilmente offerto dalle élites finanziarie del Paese con i loro camerieri di destra

Continua »
TV E MEDIA