Sesso dietro le sbarre. Carcere bollente a Brescia: rapporti sessuali tra guardie e detenuti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Aperta un’inchiesta dalla procura di Brescia per fare luce su presunti rapporti sessuali tra detenuti e agenti di polizia penitenziaria. I fatti sarebbero avvenuti nel carcere di Verziano secondo quanto riporta l’edizione odierna del Giornale di Brescia. Sull’inchiesta trapela ancora poco, vista la delicatezza della questione la magistratura sta provando a mantenere la massima riservatezza. Due sarebbero le guardie coinvolte. Due donne: una avrebbe già ottenuto il trasferimento al penitenziario di Bollato, ma per scelta personale, e l’altra sarebbe a casa in malattia. I rapporti sessuali sarebbero avvenuti sia all’interno che all’esterno del carcere grazie al regime di semilibertà di cui godevano i carcerati. Ma anche i rapporti esterni sono vietati dalla legge.