Bus dirottato, Sy condannato a 24 anni per terrorismo. Il senegalese tenne in ostaggio 50 bambini a San Donato Milanese

dalla Redazione
Cronaca

Ousseynou Sy, l’autista di origini senegalesi che il 20 marzo 2019 a San Donato Milanese dirottò, tenne in ostaggio e poi diede alle fiamme un bus con 50 bambini, due insegnanti e una bidella, è stato condannato a 24 anni dalla corte d’Assise di Milano. Il collegio, presieduto dal giudice Ilio Mannucci Pacini, ha accettato la riqualificazione del resto chiesta dal pm Luca Poniz in sequestro di persona a fini terroristici o eversivi, a cui si aggiungono come reati la strage, l’incendio, le lesioni, la resistenza e lesioni e pubblico ufficiale. Sy, anche durante l’ultima udienza, ha continuato a giustificare il suo gesto come una rivendicazione contro le morti di migranti dall’Africa nel Mediterraneo e ha definito l’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, un “piccolo duce”.