Calais nel caos, assalto alle frontiere. Oltre 2mila clandestini invadono l’Eurotunnel. E ci scappa pure il morto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sempre più drammatica l’emergenza immigrati a Calais, in Francia. Un somalo è morto nell’assalto notturno di ieri, ormai costante, all’Eurotunnel, la galleria che corre sotto la Manica e arriva fino a Dover, nel Regno Unito. La vittima era tra i 2.200 clandestini che si sono riversati all’ingresso dell’Eurotunnel tentando di aggrapparsi a un treno “navetta” in transito verso la Gran Bretagna. Un fatto clamoroso che è probabilmente tra le cause della decisione delle autorità britanniche di sconsigliare ai viaggiatori di percorrere l’Eurotunnel. Insomma, a Calais c’è un vero caos. Il timore è che la situazione peggiori nei prossimi giorni, per il continuo afflusso di immigrati ma anche per lo sciopero dei marinai della compagnia MyFerryLink.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA