Canal+ si scusa con l’Italia per lo spot satirico sul Coronavirus. “Breve sequenza di pessimo gusto già rimossa da tutte le repliche”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Canal+ si scusa con i nostri amici italiani per la trasmissione di una breve sequenza di pessimo gusto, soprattutto nel contesto attuale, facendo un riferimento caricaturale all’Italia in un programma satirico”. E’ quanto afferma un portavoce del gruppo televisivo francese in merito allo spot di Groland Le Zapoi in cui gli autori della trasmissione satirica ironizzano sull’emergenza Coronavirus in corso in Italia. Nello sketch, finito sotto accusa, un pizzaiolo tossisce e sputa mentre prepara una pizza, che diventa una “Pizza Corona”. Canal+ specifica che “questa sequenza è già stata rimossa da tutte le repliche e riproduzioni del canale” e che invierà oggi pomeriggio “una lettera di scuse all’Ambasciatore italiano a Parigi”. Nel primo pomeriggio l’Ambasciata di Francia in Italia si era dissociata sottolineando che il contenuto dello spot “non corrisponde in alcun modo al sentimento delle autorità e del popolo francesi”. “La Francia – hanno riferito fonti diplomatiche francesi all’Ansa – esprime la propria solidarietà all’Italia di fronte all’emergenza legata al coronavirus”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA