Caos sulla legge di Stabilità. Tensione alle stelle sul maxiemendamento. A notte fonda arriva la fiducia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La fiducia al maxiemendamento della legge di Stabilità arriva dopo una lunga maratona notturna. Poco prima delle cinque di mattina il disco verde con 162 sì e 37 no. Con le opposizioni che protestano accusando il Governo di aver presentato un testo pieno di errori. E gli errori c’erano come ammesso dal Governo stesso. Il testo torna alla Camera. per il terzo e ultimo passaggio. Per l’ok finale lunedì dovrebbe essere il giorno buono. Ci sono il blocco della Tasi e il congelamento del canone Rai nel 2015, il credito d’imposta Irap per gli autonomi, il bonus per i fondi pensione e per le casse di previdenza da utilizzare per gli investimenti, l’anticipo della gara di aggiudicazione del gioco del Lotto e le nuove regole sulla tassazione oltre a nuove regole sul patto di stabilità interno per gli enti territoriali, proroga del 55% per le ristrutturazioni e del 65% per il risparmio energetico, la conferma del bonus Irpef da 80 euro anche nel 2015 e detrazioni per le famiglie numerose; la liquidazione del Tfr su base volontaria nella seconda metà del prossimo anno; la cancellazione per tre anni dei contributi per le nuove assunzioni.