Capodanno col botto a Montecitorio. Spese pazze di lampade, lampadine, cuffie, computer e stampanti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A fine anno è tempi di regali alla Camera. Meglio infatti cominciare l’anno nuovo a Montecitorio con servizi e forniture nuove di zecca. Anche se si tratta di lampade, lampadine e cuffie.

Andando a sfogliare gli ultimi bandi vinti a Montecitorio, infatti, ecco che ne scopriamo delle belle. Il 30 dicembre, infatti, è stato aggiudicato l’appalto per la fornitura di “lampade parete a led”. Una spesa di oltre 5mila euro, che si aggiunge al bando, aggiudicato sempre il 30 dicembre, riguardante la “fornitura di 600 lampadine a led Philips”: altri tremila euro.

Ma non finisce qui. Il giorno prima, il 29 dicembre, è stato aggiudicato un altro appalto per la fornitura di cuffie elettroniche. E il giorno prima ancora, il 28, quello per il “noleggio per 60 mesi di 9 apparecchiature multifunzione a colori”: 73mila euro di stampanti e scanner, insomma.

Finita qui? Certo che no. Lo stesso giorno, il 20 dicembre, sono andati vinti altri cinque appalti: quello per la fornitura di personale computer (61mila euro), più una serie di componenti hardware e sfotware che hanno fatto lievitare la spesa per oltre 350mila euro. Niente male per Capodanno.

Senza dimenticare che, solo pochi giorni prima, come La Notizia ha documentato, erano andati aggiudicati altri appalti, come quello per le ceste elettorali e quello per i programmi Tv. Insomma, un fine anno col botto.

Tw: @CarmineGazzanni