Casapound, pesanti minacce alla Raggi. In un tweet poi scomparso: “Il tuo nome resterà scritto nel libro nero dei camerati che hanno una buona memoria”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Vuoi mettere in strada 20 famiglie italiane, ti ricordo che fra un anno l’attenzione mediatica e la scorta spariranno e tu tornerai ad essere una nullità ma il tuo nome resterà scritto nel libro nero dei camerati che hanno una buona memoria”. E’ quanto è stato scritto, in tweet poi scomparso, diretto alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, in merito all’inchiesta su Casapound che ha portato al sequestro dell’immobile che il movimento di estrema destra occupa abusivamente da anni a Roma. “Dopo ogni azione massiccia di ripristino della legalità arrivano puntuali le minacce alla sindaca Virginia Raggi. Siete solo dei vigliacchi e dei vigliacchi non si può avere paura” il commento del capogruppo M5S in Campidoglio, Giuliano Pacetti.  “Queste sono le minacce contro una sindaca, Virginia Raggi, – scrive invece la senatrice grillina Barbara Lezzi – che ho solo il merito di perseguire la legalità. Questo bel personaggio avrebbe voluto continuare ad occupare un immobile illegalmente e conosce solo metodi criminali per reagire. Virginia non sarà mai sola. Sappilo, bullo”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA