Caso Alitalia, Lupi dà i numeri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nuove cifre per l’accordo Etihad-Alitalia. Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha spiegato che il vettore arabo  investirà 1,25 miliardi in Alitalia entro il 2018. “Il tempo è certo, la trattativa non si può prolungare all’infinito, metà luglio è il momento di tirare le somme”. Il ministro Lupi, al termine dell’incontro con i sindacati, ha spiegato che il piano di Etihad prevede che la compagnia emiratina “metterà oltre 560 milioni nel capitale sociale e farà ulteriori investimenti per 690 milioni nei quattro anni del piano”. “Il governo ha preso atto del piano industriale e si è incontrato con i sindacati per illustrarlo” ha spiegato Lupi sottolineando che il governo “attribuisce a questo accordo una grande opportunità di rilancio del sistema Paese”.

“Il tempo è certo, la trattativa non si può prolungare all’infinito, metà luglio è il momento di tirare le somme. Nel prospetto presentato – ha aggiunto Lupi – ci sono 2.251 esuberi, di cui 787 lavoratori in Cig a 0 ore, che saranno in Cig sino a marzo 2015; 380 del personale di volo e 1.084 di quello di terra. Il tema degli esuberi sarà affrontato domani nell’incontro azienda-sindacati e il governo ha detto che farà tutto il possibile” ha aggiunto.