Catalogna, Puigdemont non convoca le elezioni anticipate: non ci sono le condizioni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Niente elezioni anticipate in Catalogna. Questa la decisione del presidente catalano Puigdemont che ha dichiarato di “non avere alcuna garanzia che giustifichi la convocazioni di elezioni” e ha parlato di un atteggiamento “vendicatore” da parte del governo di Madrid. “Non accetto le menzogne dell’articolo 155 che è ingiusto”, ha detto Puigdemont,  “sull’intenzione di Madrid di applicare il commissariamento della regione”.

+++SEGUONO AGGIORNAMENTI+++

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA