Catalogna, ucciso dalla polizia Younes Abouyaaqoub, l’autore della strage di Barcellona

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Secondo i media spagnoli è finita la fuga di Younes Abouyaaqoub, l’unico componente della cellula islamista riuscito a scappare dopo l’attentato sulla Rambla a Barcellona. Il terrorista sarebbe stato ucciso questo pomeriggio nel corso di un’operazione della polizia catalana a Subirats.

La conferma dell’uccisione è arrivata dal ministero dell’Interno catalano che ha spiegato a El Periodico che l’uomo ucciso a Subirats è proprio Younes Abouyaaqoub, l’autore della strage di Barcellona. Conferma che c’è stata dopo l’esame delle impronte digitali.

A riconoscere il terrorista in fuga era stata una donna dopo aver visto il suo identikit. Indossava una camicia lunga nonostante il caldo, particolarità che ha insospettito la donna che dopo aver urlato qualcosa a Younes lo ha visto dileguarsi tra i vigneti. Segnalazione che ha messo in moto la polizia che lo ha individuato in poco tempo. Al sopraggiungere degli agenti l’uomo avrebbe urlato “Allah akhbar” prima di essere colpito a morte. Indossava anche una cintura esplosiva che poi si è rivelata finta secondo quanto riferiscono i media spagnoli.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA