Che volpe! Il sosia di Ranieri si finge il mister del Leicester per una settimana. E va a letto con 26 donne diverse

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La somiglianza è impressionante. E così il sosia di Claudio Ranieri ne ha approfittato con una settimana di fuoco e baldoria. Il protagonista della truffa è un elettricista disoccupato,  Alan Ashcroft, 56enne di Glasgow che avrebbe sfruttato la popolarità dell’allenatore del Leicester, fresco vincitore di Premier League, per conquistare più donne possibili.

Ranieri

Il sosia ha trascorso una settimana di vacanze nella cittadina delle Midlands e si è spacciato per Ranieri simulando l’accento italiano. Avrebbe dichiarato al magazine britannico di essere andato a letto con 26 donne. E ha precisato: “Non ho mai detto di essere Ranieri, loro lo pensavano e io non le ho corrette. Mi sento fortunato, è come se avessi vinto alla lotteria. Ogni volta che uscivo per strada una donna si avvicinava e cominciava a corteggiarmi. Non ne avevano mai abbastanza. Ma che c’è di male?”.

Resta da capire se quanto affermato dall’elettricista sia vero o no. Certo è che, se così fosse, anche lui può dirsi parte del miracolo Leicester.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA