Chiama il 112: “Ho fatto una cavolata, mi uccido”. Il corpo della ex fidanzata trovato dopo poche ore. Arrestato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Ho fatto una cavolata, adesso vado ad ammazzarmi”. Questa la telefonata fatta stamattina all’alba ai carabinieri da un uomo che ha fatto scattare l’allarme in tutta la zona di Villacidro,  a circa 40 chilometri da Cagliari. Gli investigatori hanno accertato la scomparsa di una giovane coppia, Giuseppe Pintus e Marta Deligia. Ma poco prima delle 13 è stato trovato il corpo della ragazza, riverso in una stradina di campagna. Marta Deligia, 26 anni, barista nel locale “Capoverde” di Villacidro, avrebbe dovuto aprire l’esercizio alle 7 di questa mattina, ma nessuno l’ha vista e il bar è rimasto chiuso. Di Pintus invece non c’era traccia. Dopo ore di ricerche, l’uomo è stato trovato e arrestato dai carabinieri.  Secondo le prime informazioni, la vittima l’aveva denunciato più volte per stalking.