Chicago, ancora un afroamericano ucciso dalla polizia. Tre agenti sollevati dal loro incarico: avrebbero sparato alle spalle un 18enne

dalla Redazione
Mondo

Lo scontro tra polizia e cittadinanza afroamericana negli Stati Uniti non dà segno di tregua. Un altro ragazzo afroamericano è stato ucciso la scorsa settimana da un agenti di polizia a Chicago. Oggi la polizia locale ha diffuso un video sulla morte del 18enne Paul O’Neal, ucciso alle spalle lo scorso 28 luglio, secondo quanto rende noto il Chicago Daily Tribune.

Nel filmato si vedono gli agenti sparare contro un’auto in fuga da cui poi esce O’Neil. Gli agenti lo inseguono e continuano a fare fuoco contro il ragazzo, accusato di aver rubato la macchina,  colpendolo alla schiena. Nelle immagini non viene mostrato un colpo fatale, ma si sente il suono dei proiettili esplosi. Sharon Fairley, capo del consiglio di sorveglianza della polizia di Chicago, ha definito il video “scioccante e preoccupante” e per questo ha deciso di diffonderlo. Al momento, tre agenti sono stati sollevati dal loro incarico.