Ci mancava solo lei: La Camusso consiglia a Di Maio di inviare gli ispettori nell’azienda di suo padre. “Il ministro del Lavoro ha il dovere istituzionale di verificare”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Credo che il ministro del lavoro abbia il dovere istituzionale di mandare gli ispettori a verificare la situazione perché solo su quella base potranno essere dati giudizi”. E’ quanto ha detto la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, rispondendo a chi gli chiedeva un suo giudizio sulla posizione di Luigi Di Maio in merito alla vicenda sollevata dalle Iene dei lavoratori in nero impiegati nell’azienda del padre.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è un fallimento

Continua »
TV E MEDIA