Cimitero Isis. Trovate ben 72 fosse comuni tra Siria e Iraq. Migliaia i corpi sepolti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’orrore dell’Isis certificato da almeno 72 fosse comuni con centinaia di corpi ritrovati tra la Siria e l’Iraq. La rivelazione è arrivata dall’Associated Press che è in possesso documenti che ne provano l’esistenza per un totale di corpi che va dai 5200 fino ad almeno 15000. Le fosse finora ritrovate sono 17 in Siria e 55 in Iraq. Uno dei massacri documentati è quello alla prigione di Badoush, nel giugno 2014, con 600 prigionieri uccisi e sepolti. Delle 72 fosse, secondo l’Ap, la più piccola contiene tre corpi. La più grande “probabilmente migliaia”.