Cimitero Isis. Trovate ben 72 fosse comuni tra Siria e Iraq. Migliaia i corpi sepolti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’orrore dell’Isis certificato da almeno 72 fosse comuni con centinaia di corpi ritrovati tra la Siria e l’Iraq. La rivelazione è arrivata dall’Associated Press che è in possesso documenti che ne provano l’esistenza per un totale di corpi che va dai 5200 fino ad almeno 15000. Le fosse finora ritrovate sono 17 in Siria e 55 in Iraq. Uno dei massacri documentati è quello alla prigione di Badoush, nel giugno 2014, con 600 prigionieri uccisi e sepolti. Delle 72 fosse, secondo l’Ap, la più piccola contiene tre corpi. La più grande “probabilmente migliaia”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA