Il Colle sempre più connesso. Il Quirinale pubblica un bando da 2,8 milioni per collegare tutte le sedi della presidenza della Repubblica

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarà stato anche il successo del discorso di fine anno del presidente Sergio Mattarella, ma a quanto pare al Quirinale vogliono insistere sulla presenza web e sulla connessione internet dei vari possedimenti della presidenza della Repubblica. E così, pochi giorni prima della fine del 2018, è stato pubblicato un bando di gara relativo proprio all’affidamento “dei servizi di connessione alla rete Internet e geografica per il Compendio del Quirinale, per la Tenuta presidenziale di Castelporziano e per la Residenza di Villa Rosebery”. Un sistema, dunque, che non solo ovviamente permetta connessione internet, ma anche “interna” tra i singoli compendi quirinalizi da Castelporziano in poi. L’appalto, suddiviso in due lotti, ha un costo stimato di 2,8 milioni di euro.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA