Collegamenti spazzatura. Messa in scena di Pomeriggio Cinque: l’incontro “fortuito” dell’inviata di Barbara D’Urso con il cacciatore che ha ritrovato il piccolo Loris. L’ordine dei giornalisti: una vergogna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Una vergogna”, ha tuonato il presidente dell’ordine dei giornalisti Enzo Iacopino in riferimento al finto collegamento dell’inviata del programma Pomeriggio Cinque, Alessandra Borgia. Nel corso della puntata dello scorso 11 dicembre il programma condotto da Barbara D’Urso ha mandato in onda un collegamento in diretta in cui “fortuitamente” (secondo loro) l’inviata si trovava proprio a due passi da Orazio Fidone, il cacciatore che per primo ha trovato il corpo privo di vita del piccolo Loris. Ma l’incontro casuale era tutta una messinscena come svelato da un fuori onda di Striscia La Notizia.

Guarda il video da RepubblicaTv

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA