Comunali Roma, ci eravamo tanto amati. Berlusconi scarica Bertolaso. Ora Forza Italia punta su Marchini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Guido Bertolaso non è più il candidato sindaco di Roma. Una decisione a sorpresa, che arriva oggi direttamente da Palazzo Grazioli. Il partito di Silvio Berlusconi, come dichiara Repubblica, ha deciso di sostenere Alfio Marchini per il Campidoglio. È questo l’esito dell’incontro di questa notte a Palazzo Grazioli tra l’ex capo della Protezione Civile e il leader forzista. “Con il dottor Guido Bertolaso abbiamo deciso di sostenere e fare nostra la candidatura dell’ingegner Alfio Marchini – ha fatto sapere Berlusconi –  Non è una scelta nuova. Marchini era stato la nostra prima opzione, ed era caduta per i veti posti da un alleato della coalizione”.

Tutto questo perchè, fanno sapere da Forza italia, l’obiettivo ora è “vincere, per dare ai romani un governo della città all’altezza della capitale d’Italia. Abbiamo preso atto che per vincere occorre una proposta unitaria delle forze moderate e liberali, con un forte spirito civico: una risposta fuori dalle logiche di partito e dagli interessi dei partiti. Per questo, con il dottor Guido Bertolaso abbiamo deciso di sostenere e fare nostra la candidatura dell’ingegner Alfio Marchini”.

LE REAZIONI – Ovviamente non si sono fatte attendere le critiche. “Siamo contenti della semplificazione del quadro politico a Roma. Ora ci aspettiamo un’ulteriore semplificazione con la diretta e aperta convergenza di Alfio Marchini e di Forza Italia sul candidato del Pd e di Renzi, Roberto Giachetti“, ha detto sarcasticamente Giorgia Meloni. Non ha risparmiato critiche nemmeno Francesco Storace, che a margine della presentazione del libro Verità capitale di Gianni Alemanno, ha dichiarato: “Il centrodestra ha scelto il suicidio”.