Con i lettori

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Gaetano Pedullà

Per una volta parliamo di noi. Non vi lasceremo senza le ultime novità sul piano del Governo per uscire dalla palude. E nemmeno senza le notizie di prima mano che questo giornale si sforza ogni giorno di scovare. Oggi però parliamo di noi perché domani sarà un anno dall’uscita de La Notizia in edicola (l’edizione online era partita il 5 marzo). Un piccolo traguardo, tutt’altro che scontato nel panorama desolante di una crisi economica senza precedenti, con risvolti persino più pesanti nel settore dell’editoria. Ciò nonostante un anno fa è partita l’avventura di questo giornale, con una stella polare che a quanto pare piace ai lettori. Meno informazione piatta, notizie del giorno prima sentite e risentite in radio e Tv, niente editoriali, commenti, opinioni, interviste autoreferenziali. Spazio invece alle inchieste, alle notizie fuori dal coro, agli approfondimenti senza guardare in faccia nessuno. Alcune scelte strategiche, a partire dalla scommessa (senza esagerare) sulla carta stampata che molti danno per morta, ci hanno permesso di stare in sella e soprattutto mantenere la nostra indipendenza dai grandi gruppi economici: la migliore garanzia possibile per i lettori. L’accordo con i farmacisti, che ci ha permesso di innovare anche nella distribuzione del quotidiano, ci ha consentito di raggiungere rapidamente un numero di lettori vicino al break even. Il riscontro di chi ci segue ormai da un anno, la partecipazione e lo stimolo di tutti voi hanno fatto il resto. Grazie. Insieme, l’avventura continua.